Analisi Tecnica Forex

Cos’è l’Analisi Tecnica

L’analisi tecnica è lo studio dell’andamento e dei movimenti dei prezzi dei mercati finanziari, svolto attraverso l’analisi di grafici e indicatori matematici, con l’obiettivo di prevedere le evoluzioni future dei prezzi delle valute.


Il concetto di fondo è che sia possibile prevedere l’andamento futuro dei prezzi studiandone l’evoluzione storica e i cicli passati.

Analisi tecnica forexL’analisi tecnica parte dall’assunto che i mercati si muovono nell’ambito di cicli ben definiti e che quindi, analizzando gli andamenti passati dei prezzi sia possibile individuare i punti di inversione dei vari cicli di mercato e la durata delle loro fasi di tendenza.

Esistono infatti dei segnali generati dal fatto che analizzando i grafici dei prezzi è possibile trovare alcuni cicli e tendenze che tendono a ripetersi nel tempo con una determinata frequenza. Quindi tramite l’analisi tecnica dei grafici è possibile identificare dei cambiamenti di tendenza.

In sostanza si tratta di studiare in modo molto preciso i comportamenti dei prezzi sia dal punto di vista quantitativo che grafico, con lo scopo di anticipare e prevedere le evoluzioni future dei prezzi e quindi di individuare quali sono i momenti migliori per entrare (acquisto o buy) o uscire (vendita o sell) dal mercato.

Definizione di Analisi tecnica

Riportiamo alcune definizioni.

L’analisi tecnica è lo studio dei movimenti di mercato, principalmente attraverso l’utilizzo di grafici, allo scopo di prevedere le tendenze future dei prezzi. (John J. Murphy)

L’analisi tecnica è il processo di analisi dei prezzi storici nel tentativo di determinare i probabili prezzi futuri. (Steven B. Achelis)

L’analisi tecnica consiste nell’identificare un cambiamento di tendenza nel suo stadio iniziale e nel mantenere la posizione di investimento fino a che l’evidenza dei fatti non dimostra cha la tendenza si è invertita. (Martin J. Pring)

L’analisi tecnica è la scienza che registra, di solito in forma grafica, la storia delle tendenze del mercato (variazioni dei prezzi, volume delle transazioni, etc.) per dedurre quale sarà la probabile tendenza futura. (Robert D. Edwards, John Magee, W.H.C. Bassetti)

Presupposti dell’Analisi Tecnica

L’analisi tecnica nel forex fonda le sue basi su tre principi cardine:

  1. Il mercato sconta tutto: i prezzi incorporano già tutti i fattori dell’analisi fondamentale, come quelli politici e psicologici, e quindi il prezzo include già tutte le informazioni disponibili. Le informazioni rilevanti relative al mercato sono già scontate nel prezzo di mercato prima di diventare note. Quindi all’interno del prezzo sono già presenti non solo tutti gli aspetti economici ma anche speranze, paure e psicologia degli operatori.
  2. I prezzi seguono dei trend: i prezzi si muovono seguendo delle tendenze. Ad esempio un trend rialzista ha minimi e massimi crescenti, mentre un trend ribassista ha minimi e massimi decrescenti. Un andamento che sta seguendo un trend ha più probabilità di proseguirlo che di invertirlo. Quindi un trend rimane valido fino a che non si hanno prove che ne è iniziato uno contrario.
  3. La storia si ripete: il mercato tende a ripetere le sue dinamiche, non in modo esatto, ma analogo. Quindi studiando il passato è possibile prevedere l’andamento futuro. Gli andamenti riflettono la psicologia e il comportamento umano, che tendono a non mutare nel tempo.

Tipologie di Analisi Tecnica

Principalmente possono esserci due tipi di approccio all’analisi di tipo tecnico:

  • analisi predittiva: cerca di prevedere i movimenti dei prezzi nel futuro
  • analisi concomitante: cerca di capire quale sarà la direzione del prezzo

Quindi essenzialmente possiamo individuare due metodologie tecniche di analisi:

  • analisi tecnica grafica: tramite l’analisi dei grafici riesce a identificare le fluttuazioni primarie e a definire le fasi del mercato
  • analisi tecnica quantitativa: analizza le serie storiche dei dati finanziari e identifica i segnali di comportamento degli operatori del mercato

Differenza tra Analisi Fondamentale e Tecnica

Nel forex lo studio dei mercati valutari può essere fatto principalmente attraverso l’analisi fondamentale o l’analisi tecnica. Vediamo meglio quali sono le differenze tra queste due modalità di analisi.

L’analisi fondamentale si fonda sull’identificazione e la previsione di variabili economico-finanziarie da cui può dipendere l’evoluzione dei prezzi e del cambio tra le valute, e lo fa interpretando dati microeconomici e macroeconomici (es. tassi di interesse, pil, inflazione, disoccupazione, politica monetaria, ecc.). Cerca quindi di capire il valore intrinseco o reale dell’investimento sul mercato valutario.

L’analisi tecnica invece studia l’andamento dei prezzi dei mercati finanziari nel tempo, con l’obiettivo di prevederne le tendenze future attraverso grafici e dati statistici, e quindi con lo scopo di capire quale è il momento migliore (“timing”) per intervenire sul mercato.

Quindi mentre l’analisi fondamentale ci aiuta a capire se comprare o vendere una determinata coppia di valute (es. EUR / USD, cioè Euro / Dollaro Statunitense), l’analisi tecnica di dice quando farlo.

Libri, Strumenti, Software

Per imparare come fare l’analisi tecnica bisogna avere grande esperienza, esistono libri in commercio (o anche ebook e pdf) che ne possono spiegare i principi, o strumenti e software che possono facilitare la lettura dei dati, ma solo tramite l’applicazione costante e lo studio è possibile acquisire la competenza necessaria per trarre indicazioni utili dai grafici dell’andamento dei tassi di cambio tra due valute.

Alcuni libri dedicati all’analisi tecnica sono ad esempio:

  • Analisi tecnica dei mercati finanziari. Metodologie, applicazioni e strategie operative. John J. Murphy, 2001
  • Analisi tecnica dei mercati finanziari. Martin John Pring, 2003
  • Analisi tecnica. Michael N. Kahn, 2007