Grafici a Candele Giapponesi nel Forex Trading

Uno dei metodi più utilizzati da chi fa forex trading, cioè chi investe sulla compravendita di valute, è quello dell’analisi dei dati tramite i grafici a candele giapponesi, o “candlestick”. Vediamo meglio cosa sono e come funzionano questi grafici.


Storia dei Grafici Candlestick

Iniziamo col dire che il nome di grafici a candele giapponesi deriva dal fatto che a inventare questo tipo di analisi sono stati i giapponesi nel diciottesimo secolo, che lo utilizzavano per il commercio del riso per prevedere l’andamento dei prezzi del riso.
Successivamente Steve Nison ha fatto poi conoscere questo tipo di analisi a tutto il mondo a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Steve Nison è infatti considerato il pioniere dell’anali tecnica con le candele giapponesi, con il suo libro Japanese Candlestick Charting Technoques pubblicato nel 1989.

Cosa sono i Grafici a Candele Giapponesi

Definizione. Le candlestick, in italiano “candele giapponesi” sono una tipologia di visualizzazione di dati in un grafico che viene utilizzata nel trading online.

I grafici a candele permettono di visualizzare quattro tipi di informazioni: il prezzo di apertura (open), il prezzo massimo (high), il prezzo minimo (low) e il prezzo di chiusura (close). Le iniziali inglesi dei quattro valori formano l’acronimo OHLC.

In questi grafici è possibile analizzare l’intero movimento dei prezzi di cambio tra due valute e la visualizzazione grafica dei quattro elementi indicati sopra assume una forma a candela.

Come si Leggono

Per imparare leggere un grafico a candele giapponesi, bisogna prima sapere quali sono gli elementi che caratterizzano la candela.

Gli elementi che formano la candela giapponese sono:

Real Body: il corpo centrale, che ha anche un colore (bianco/nero oppure verde/rosso) e che viene ottenuto come differenza tra il prezzo di chiusura e quello di apertura.

Shadows: sono le ombre, le due appendici o code della candela, che si collegano al corpo centrale:

  • Upper Shadow: è l’ombra indicata dalla linea che si trova nella parte sopra il corpo della candela
  • Lower shadow: è l’ombra indicata dalla linea che si trova nella sotto il corpo

I modelli di grafico a candele combinano piccoli spostamenti in alto e in basso e formano delle candele per un tempo stabilito. Sulle piattaforme di trading sono infatti disponibili vari timeframe con cui si possono visualizzare i dati tramite i grafici a candele. Si possono controllare i dati a 5 minuti, a 15 minuti a 30 minuti, 60 minuti o oltre.

I grafici a candele sono disposti in pattern che ci consentono di capire anche visivamente, tramite i colori, quale delle forze di mercato primarie è la più forte: gli acquirenti o i venditori.

Ecco un esempio di grafico con candele giapponesi per esprimere l’andamento del cambio euro / dollaro statunitense (EUR/USD).

Forex grafico candele giapponesi, candlestick chart

Capire le Candele

Come abbiamo visto, una candela rappresenta graficamente quattro dati molto importanti: i valori dell’apertura e della chiusura, il massimo e il minimo.

Diventa quindi molto importante imparare a capire alcuni elementi chiave:

  • la lunghezza del corpo (o real body) è molto importante perché indica la differenza tra prezzo di apertura e di chiusura
  • la proporzione tra la lunghezza del corpo e la lunghezza delle ombre
  • come si posizionano i corpi all’interno del range del grafico

Ecco alcune considerazioni in base alla tipologia di candlestick:

  • short white body: moderatamente positive
  • short black body: moderatamente negative
  • long white body: fortemente rialziste
  • long black body: fortemente ribassiste
  • white upper shadow: negative, indicano indecisione
  • white lower shadow: positive, indicano indecisione
  • black upper shadow: negative, indicano indecisione
  • black lower shadow: positive, indicano indecisione

I Colori delle Candele Giapponesi

La codifica dei colori delle candele giapponesi è discrezionale. Alcuni trader preferiscono che la candela negativa (in cui cioè il prezzo di chiusura è più basso del prezzo di apertura) sia di colore rosso, mentre altri preferiscono il colore nero. Allo stesso modo alcuni investitori preferiscono che la candela positiva (in cui cioè il prezzo di chiusura è più alto del prezzo di apertura) sia di colore verde, mentre altri la preferiscono bianca.

Nella seguente immagine vengono mostrati i due possibili accoppiamenti di colori nelle candele giapponesi: banco e nero oppure verde e rosso.

Colore candele giapponesi forex bianco neroColore candele giapponesi forex verde rosso


Guardando il colore delle candele è possibile individuare l’andamento della giornata:

  • le candele bianche (o verdi) rappresentano un andamento rialzista, o bullish, in quanto il prezzo di chiusura è superiore a quello di apertura
  • le candele nere (o rosse) individuano un andamento ribassista, o bearish, visto che il prezzo di chiusura è inferiore a quello di apertura

Classificazione delle Candele Giapponesi: Tipi e Modelli

Esistono varie tipologie e forme che una candela giapponese può assumere. Ecco i principali modelli.

Standard line

Sono candele caratterizzate da un corpo centrale lungo e da ombre corte. Sono di solito delle candele che indicano la continuazione di un trend: se il corpo è bianco il trend è rialzista, se il corpo è nero il trend è ribassista.

Long Line
La “long white line” e la “long black line” hanno il corpo molto lungo, cioè parecchia differenza tra prezzo di aperture e di chiusura. Indicano un segnale molto positivo o molto negativo.
Forex Candele Giapponesi Long Line


Short Line
La “short white line” e la “short black line” hanno invece un corpo corto e indicano una differenza minima tra prezzo di chiusura e di apertura, e anche le due ombre hanno una lunghezza ridotta. Indicano uno stato di congestione dei prezzi.
Forex candele giapponesi short line


Upper Shadow
La “White upper shadow” e la “black upper shadow” si hanno quando il corpo è collocato nella parte bassa e la candela ha una upper shadow molto lunga e una lower shadow molto corta. In pratica l’ombra sotto il corpo è molto corta mentre quella sopra è molto lunga. Indicano una fase di indecisione del mercato.
Forex candele giapponesi upper shadow ombra superiore


Lower Shadow
La “White lower shadow” e la “black lower shadow” si hanno invece quando il corpo è collocato nella parte alta e la candela ha una upper shadow molto corta e una lower shadow molto lunga. In pratica l’ombra sotto il corpo è molto corta mentre quella sopra è molto lunga. Indicano una fase di indecisione del mercato.
Forex candele giapponesi lower shadow ombra inferiore

Spinning Top

Si ha quando il corpo centrale è piccolo e i minimi e i massimi sono distanti dal copro (cioè le ombre sono lunghe). Maggiore è la lunghezza delle shadows, maggiore è l’indecisione del mercato.
Forex candele giapponesi spinning top

Doji Lines

Si ha una candela “doji” quando il prezzo di apertura è uguale al prezzo di chiusura. Le shadow sono molto lunghe e il corpo è praticamente inesistente. A seconda della posizione del corpo lungo la barra verticale, si hanno nomi differenti di doji line.
Forex candele giapponesi doji lines


Il “Long legged doji” ha un corpo molto piccolo visto che i prezzi di apertura e chiusura coincidono e ha le ombre sia superiore che inferiore lunghe. Indica grande indecisione.

Il “Gravestone doji”, cioè la doji line a forma di pietra tombale, ha un corpo piccolo e una upper shadow molto lunga. Indica un cambio di tendenza. Se si trova in cima a un trend ascendente, ne indica la fine.

Il “dragonfly doji” ha i prezzi di apertura e chiusura che coincidono e una lunga lower shadow. Può essere indice di inversione rialzista se si trova alla fine di un trend ribassista.

Il “Four priced doji” rappresenta il caso in cui tutti e quattro i prezzi coincidono (apertura, chiusura, massimo e minimo).

Hanging Man e Hammer

L’hanging man (significa “impiccato”) e l’hammer (significa “martello”) sono due figure d’inversione. Si tratta di candele formate da un corpo piccolo (indipendentemente dal colore bianco o nero) posto nella parte superiore della candela, da una lower shadow molto lunga (più del doppio del corpo) e da una upper shadow praticamente inesistente. Se troviamo questa candela in una fase di mercato bearsi, allora si chiama Hammer, mentre se la troviamo in un mercato Bullish allora si chiama Hanging Man. Quindi l’hanging man è un pattern che troviamo alla fine di un movimento rialzista e che indica un segnale di inversione ribassista. L’Hammer è invece un patter che avviene alla fine di un movimento ribassista ed è un segnale di inversione rialzista.
Forex candele giapponesi Hammer e Hanging Man

Inverted Hammer e Shooting Star

La candela shooting star e la inverted hammer hanno la stessa forma, con il corpo nella parte bassa, un’ombra inferiore piccola e un’ombra superiore molto estesa. Questo significa che il prezzo, durante il periodo analizzato, diventa parecchio più alto del prezzo di apertura, ma poi chiude a un livello inferiore al prezzo di apertura.
La shooting star è una candela giapponese che identifica una inversione ribassista al termine di un movimento rialzista.
L’inverted hammer, cioè il martello rovesciato, è invece una candela che si nota alla fine di un movimento ribassista e che identifica una inversione rialzista.
Forex candele giapponesi Shooting Star e Inverted Hammer

Marabozu

Il marabozu si ha quando il prezzo massimo e minimo coincidono con quello di apertura e chiusura, e quindi non esistono shadow.
Il white marabozu ha un corpo bianco e quindi indica che il prezzo minimo coincide con quello di apertura e il prezzo massimo con quello di chiusura.
Il black marabozu ha un corpo nero e quindi indica che il prezzo massimo coincide con quello di apertura e il prezzo minimo con quello di chiusura.
Forex candele giapponesi Marabozu

Pattern delle Candele Giapponesi

Sopra abbiamo descritto le tipologie di singole candele. Esistono poi dei pattern formati da sequenze di candele (due o più candele). Approfondiremo l’analisi dei pattern delle candlestick in un’apposita sezione.