Coppie di Valute nel Forex

Il trading nel mercato forex avviene sempre attraverso coppie di valute (in inglese “currency pairs”).


Questo significa che quando si investe nel mercato valutario lo si fa sempre comprando una valuta e vendendone un’altra.

Forez coppie di valuteLe due valute oggetto della compravendita vengono sempre considerate in coppia, nel senso che sul foreign exchange market (comunemente chiamato “forex”) non è possibile ad esempio comprare solamente dollari o vendere solamente euro ma bisogna sempre scambiare coppie di valute tra di loro.

L’andamento dei prezzi delle valute si esprime sempre in riferimento al tasso di cambio con un’altra valuta.

Ogni valuta viene indicata utilizzando il codice ISO di tre lettere che la identifica (esempio EUR indica l’euro, USD indica il dollaro statunitense, GBP indica le sterline inglesi, e così via).

Nella coppia di valute, la prima delle due viene chiamata “valuta base” (in inglese base currency, domestic currency o accounting currency) mentre la seconda viene chiamata “valuta quotata” (in inglese quote currency o counter currency). Il valore della valuta base è sempre 1, mentre il valore della valuta quotata è variabile.

Quando si acquista (“buy”) una coppia di valute, si compra la valuta base e si vende la valuta quotata.
Quando si vende (“sell”) una coppia di valute, si vende la valuta base e si acquista la valuta quotata.

Per fare un esempio, nella coppia di valute EUR/USD (Euro / Dollaro Statunitense), l’euro è la valuta base mentre il dollaro è la valuta quotata. Quindi se acquisto EUR/USD significa che compro euro e vendo dollari, perché penso che l’euro si rafforzerà rispetto ai dollari. Se invece vendo EUR/USD significa che vendo euro e contemporaneamente acquisto dollari, perché penso che sarà il dollaro ad apprezzarsi rispetto all’euro.

Nel linguaggio tecnico quando si acquista una coppia valutaria (cioè si compra la valuta base e vende la valuta quotata) si parla di “andare long”, mentre quando si vende una coppia (cioè si vende la valuta base e si compra la valuta quotata) si parla di “andare short”.

Come linea guida quando si investe nel mercato valutario si acquista sempre la valuta più forte delle due e si vende quella più debole.

Coppie di Valute Maggiori, Esotiche, Minori

Le valute sono divise in tre tipi: maggiori, esotiche e cross valutari.

Coppie di valute maggiori

Le cosi dette “majors” sono le coppie di valute più importanti e più scambiate, quelle con il più ampio volume di transazioni (circa il 90% degli scambi sul forex). In pratica sono le coppie di valute in cui il dollaro USA (USD) è abbinato alle altre sette principali valute mondiali, cioè euro (EUR), yen giapponese (JPY), sterlina britannica (GBP), dollaro australiano (AUD), franco svizzero (CHF), dollaro neozelandese (NZD) e dollaro canadese (CAD).

Quindi le sette coppie di valute principali sono le seguenti (essendo le più importanti e le più scambiate, i trader solitamente utilizzano dei termini gergali per riferirsi a queste coppie di valute):

  • EUR/USD (euro / dollaro statunitense). In gergo “Euro” o “Fiber”
  • USD/JPY (dollar statunitense / yen giapponese). In gergo “Yen”
  • GBP/USD (sterlina britannica / dollaro statunitense). In gergo “Cable”
  • AUD/USD (dollaro australiano / dollaro statunitense). In gergo “Aussie”
  • USD/CHF (dollaro statunitense / franco svizzero). In gergo “Swissie”
  • NZD/USD (dollaro neozelandese / dollaro statunitense). In gergo “Kiwi”
  • USD/CAD (dollaro statunitense / dollaro canadese). In gergo “Loonie”

Coppie di Valute Esotiche

Le coppie di valute chiamate “esotiche” sono quelle in cui il dollaro è abbinato alle altre valute internazionali che non rientrano tra le sette maggiori. Sono chiamate esotiche in quanto sono meno liquide, vengono scambiate meno e solitamente hanno un elevato spread tra denaro e lettera.

Ecco le principali coppie di valute esotiche:

  • USD/HKD (dollaro statunitense / dollaro di Hong Kong)
  • USD / SGD (dollaro statunitense / dollaro di Singapore)
  • USD / THB (dollaro statunitense / baht tailandese). In gergo “Dollar Baht”
  • USD / MXN (dollaro statunitense / peso messicano). In gergo “Dollar Peso”
  • USD / ZAR (dollaro statunitense / rand sudafricano). In gergo “Dollar Rand”
  • USD / DKK (dollaro statunitense /corona danese). In gergo “Dollar Crone”
  • USD / NOK (dollaro statunitense / corona norvegese)
  • USD / SEK (dollaro statunitense / corona svedese)
  • Ecc.

Cross Valutari

I cross valutari, o coppie di valute minori, sono quelle che non contengono il dollaro americano (USD). Alcuni esempi di cross valutari sono esempio la coppia Euro/Pound o Pound/Yen.

Riportiamo di seguito alcune delle principali coppie minori che non contengono il dollaro USA:

  • EUR/GBP (euro / sterlina britannica). In gergo “Euro Pound”
  • EUR/CAD (euro / dollaro canadese). In gergo “Euro Loonie”
  • EUR/YEN (euro / yen giapponese). In gergo “Euro Yen” o Yuppie”
  • EUR/AUD (euro / dollaro australiano). In gergo “Euro Aussie”
  • EUR/CHF (euro / franco svizzero). In gergo “Euro Swissy”
  • GBP/CHF (sterlina britannica / franco svizzero). In gergo “Pound Swissy”
  • GBP/JPY (sterlina britannica / yen giapponese). In gergo “Pound Yen” o “Guppy”
  • NZD/JPY (dollaro neozelandese / yen giapponese). In gergo “Kiwi Yen”
  • AUD/JPY (dollaro australiano / yen giapponese). In gergo “Aussie Yen”
  • CAD/JPY (dollaro canadese / yen giapponese). In gergo “Loonie Yen”
  • AUD/CAD (dollaro australiano / dollaro canadese). In gergo “Aussie Loonie”
  • Ecc.