Che cos’è il Trading On Line?

Oggi si sente spesso parlare di trading, trading online, tol. Ma che cosa significa fare trading on line?
Facciamo chiarezza fornendo una spiegazione del termine e proponendo varie definizioni date dai principali dizionari di lingua italiana e dizionari economici.


Significato

Trading On Line definizioneIl termine inglese trading on line, a volte abbreviato TOL, indica l’attività di acquisto e vendita di strumenti finanziari effettuata online, cioè tramite internet. È quindi un’attività di negoziazione telematica di strumenti finanziari (azioni, obbligazioni, titoli di stato, valute, opzioni, futures) che viene effettuata in rete, sul web.

Mentre una volta questo tipo di negoziazioni di titoli finanziari poteva essere effettuata solamente fisicamente, rivolgendosi al proprio broker o agli operatori della banca, con l’avvento di internet è ora possibile effettuare acquisti e vendite di titoli di borsa per conto proprio online.

Oggi, semplicemente tramite l’home banking (cioè la piattaforma messa a disposizione dalla banca per effettuare operazioni tramite il proprio computer e una connessione a internet) o tramite piattaforme specifiche per il trading in internet, ogni persona può infatti negoziare direttamente online i principali strumenti finanziari sia italiani che esteri.

Grazie all’avvento di internet, quindi, chiunque abbia un conto online, un computer e una connessione a internet può, tramite appositi software o piattaforme, collegarsi direttamente con i mercati finanziari ed effettuare operazioni di compravendita senza bisogno di delegare quest’attività a broker, investitori o promotori finanziari.

Va precisato che fare trading non significa giocare in borsa, azzardare o scommettere con i propri soldi, ma semplicemente decidere con la propria testa come investire i propri soldi e guadagnare. Per questo è un’attività in cui ricoprono un ruolo fondamentale la pianificazione, la strategia, l’analisi tecnica e la conoscenza delle regole e dell’andamento dei mercati finanziari.

In Italia effettuare Trading On Line ha iniziato a diffondersi a partire dal 1999, anno in cui la Consob ha emanato il “Nuovo Regolamento di attivazione del Testo Unico dei mercati finanziari”, in cui venivano regolamentati tutti gli aspetti di questa disciplina.

Tipi di Trading

Esistono varie tipologie di trading a seconda dello strumento finanziario tipo di titolo oggetto della compravendita. Si parla quindi di “forex trading on line” o “currency trading on line” per riferisci alle operazioni di compravendita effettuate in rete sul foreign exchange market (letteralmente “scambio di valuta estera”), cioè sul mercato valutario.
Con il termine “futures trading on line” ci si riferisce alla compravendita online di futures, cioè contratti a termine.
Allo stesso modo il “trading obbligazionario” o “bond trading” riguarda le negoziazioni di obbligazioni e il “trading azionario” o “share trading” si riferisce alla compravendita di azioni delle società quotate in Borsa.

Definizione di Trading On Line

Ecco le definizioni fornite da alcuni dizionari italiani:

trading on line
Compravendita di titoli azionari attraverso Internet.
Locuzione inglese che propriamente significa contrattazione (trading) in rete (on line).
Fonte: Dizionario Sapere

trading on line
Locuzione inglese (propriamente “commerciare in linea”), usata in italiano, nel linguaggio economico, per indicare l’attività di negoziazione telematica di titoli di borsa.
Fonte: Dizionario Treccani

trading on line
Attività di negoziazione telematica di titoli quotati. Inizialmente limitato ai soli titoli azionari e al mercato nazionale, il t.o.l. si è esteso ai fondi comuni, al comparto obbligazionario, ai mercati internazionali, oltre che all’offerta di prodotti di ricerca finanziaria.
Fonte: Dizionario di Economia e Finanza Treccani

Trading online
Conosciuto anche con l’acronimo inglese TOL, è la compravendita di strumenti finanziari tramite internet.
Fonte: Wikipedia